Nuove sorgenti e tecnologie digitali
permettono di pensare l’illuminazione
in modo interattivo con grandi potenzialità
di valorizzazione degli spazi urbani
nelle ore notturne.

urban nature skatepark

2009
alingsås

Cosa accade quando artificiale e naturale si mescolano tra loro, quando dei punk metropolitani si ritrovano a surfare su un mare aperto o cavalcare delle onde di magma?

Dodici minuti di light show che utilizza una sequenza di venti LED Philips colour blast integrando quattro teste mobili Martin, oltre a degli innovativi schermi a mesh Traxon ancorati a due apposite torrette per realizzare sorprendenti effetti visuali.

Lo show si articola basandosi sul ritmo di suoni naturali, alternando luce soffusa ad emozionanti e improvvisi effetti di luce, passando da un’illuminazione diurna muovendosi sino all’oscurità completa, comunque resa leggibile grazie ad una griglia di punti UV illuminata da lampade fluorescenti.

Dal confronto iniziale con gli skater e biker locali è emerso come i movimenti circolari dello skatare e il ritrovarsi completamente circondati dalla natura dia loro concentrazione e relax. Da queste considerazioni prende forma il concept direzionato ad amplificare queste esperienze emozionali traslandole all’interno dello skate park.

Lo spettacolo inizia con una luna danzante proiettata sul cemento della pista da skate fino ad arrivare sullo schermo a Led, entrano poi in gioco simulazioni della prima luce del mattino, effetti di luce naturale come in una foresta e un’enorme eruzione vulcanica che nella scena successiva verrà ripulita da grandi onde d’acqua, traslando il tutto in un’atmosfera subacquea calma e profonda.

Il contrasto tra natura e città viene rappresentato nell’ultima scena tramite un gigantesco Pacman che si muove rapidamente sulla griglia UV dipinta sulla superficie e sullo schermo a Led.

 

client

PLDA Comune di Alingsås

design team

G. Traverso, E. Thunstrom,
O. De Vries, A. Malmberg,
O. Carlsson-Freden, A. Camilla,
M. Jacob Ostlund, D. Kristoffer

photo credits

Robert Persson