main

year

themes

architecture

lighting

renovation

design

2000
designer’s studio
vicenza
CREDITS
TEXT

DESIGNER'S STUDIO

client: private

design team:
G. Traverso, P.Vighy, E. G. Kleres, G. Munoz, A. Cipriano
photo credits:
Roberto Saccardo, traverso-vighy
diagrams:
Salottobuono

DESIGNER’S STUDIO

 

L’edificio, progettato per un designer di occhiali, è situato nella prima periferia della città, con vista sul fiume e su un’area che sarà prossimamente trasformata in parco urbano.

 

La nuova struttura si eleva su un volume edilizio preesistente ed è completamente trasparente nella facciata  ad ovest che guarda il parco.

 

Il posto di lavoro è sospeso nella parte più alta dell’edificio in uno spazio che, grazie alle grandi vetrate scorrevoli, si dilata all’esterno nei mesi estivi.

 

La costruzione del piccolo edificio segue una logica di progettazione e costruzione diversa da quella tradizionale: si tratta infatti dell’assemblaggio in tempi ridotti di una serie di elementi progettati singolarmente e realizzati da diverse maestranze artigiane.

 

La struttura dell’edificio è costituita da travature in legno lamellare sostenute da colonne sagomate in acciaio inox . I rivestimenti sono invece realizzati utilizzando tavole in legno di larice, trattate secondo i modi della tradizione locale: a taglio di sega nel rivestimento esterno, piallate e protette con cera all’interno e bruciate e spazzolate per resistere ai vapori nello spazio del bagno e della sauna.

 

Al legno si affianca l’acciaio inox in tutte le zone dove si richiede una buona resistenza alla corrosione e il ferro arrugginito nelle strutture e nei rivestimenti dello spazio interno.

 

Al piano terra è stato recentemente completato il laboratorio di prototipi, costruito secondo un’analoga tecnica di costruzione: si tratta di una struttura metallica sospesa, tamponata con mattoni di recupero.

 

2000
designer’s studio
vicenza
CREDITS
TEXT

DESIGNER'S STUDIO

client: private

design team:
G. Traverso, P.Vighy, E. G. Kleres, G. Munoz, A. Cipriano
photo credits:
Roberto Saccardo, traverso-vighy
diagrams:
Salottobuono

DESIGNER’S STUDIO

 

This project, located near the periphery of the city, embraces a view overlooking a river and a future urban park.

 

The building program is a studio for an eyeglass designer resting upon an existing structure and containing a completely transparent west facade which provides a view of the park.

 

Suspended within the highest part of the building and containing large sliding glass doors, the work space of the designer can open to the exterior environment.

 

During the summer months, aluminium louvers screen the incoming sunlight and the space is cooled by an air conditioning and ventilation system.

 

During the winter months, the louvers retract and allow the sunlight to warm the space. Heating is also installed within the flooring.

 

A lightweight structure in laminated fir beams and stainless steel columns was studied in order to articulate the architectural details and methodology used within the present construction. This technique, stemming from local traditions, allowed the building to be resolved in its entirety during the design phase of the project. It was prefabricated off site and easily assembled in a short time.

 

The structure of the building consists of laminated wood trusses elevated on stainless steel columns made in a way thoughtful to the resistance of corrosion.

 

At the ground floor is the prototype workshop constructed using a similar method: it is composed of a suspended steel structure clad with reclaimed bricks.